342.0331194 / 339.2290831
info@paolopetrone.it

Otite media e bambini: anche la genetica può favorire lo sviluppo della malattia

Otite media e bambini: anche la genetica può favorire lo sviluppo della malattia

otorino bari

BARI, GENNAIO 2019 – L’otite media è una delle patologie ORL più frequenti nella stagione invernale. Ma c’è una predisposizione che favorisce la diffusione della malattia in alcuni individui rispetto ad altri? E perché i bambini sono più soggetti allo sviluppo di questa patologia?

Assieme al dott. Petrone scopriamo, nella rubrica “L’otorino risponde“, sulle pagine del portale Live Network, che l’otite media è una delle patologie otorinolaringoiatriche di più frequente riscontro in età pediatrica per questioni anatomiche e per questioni collegate a diversi fattori ambientali. Ma recenti ricerche evidenziano che anche la predisposizione genetica può giocare un ruolo importante nel predisporre alcuni piccoli pazienti allo sviluppo della malattia.

La prevenzione dell’otite media nei soggetti a rischio può aiutare a prevenire lo sviluppo di temibili complicanze della malattia, ma può aiutare anche a prevenire il rischio di un deficit uditivo (ipoacusia) che si riflette sullo sviluppo psico-intellettivo del bambino in un’età considerata critica per lo sviluppo del linguaggio.

Clicca qui per leggere l’articolo completo.