342.0331194 / 339.2290831
info@paolopetrone.it

Cellulari e tumori: nessuna connessione secondo la scienza

Cellulari e tumori: nessuna connessione secondo la scienza

E’ il dilemma del secolo. L’utilizzo eccessivo dei telefoni cellulari può aumentare il rischio di sviluppare neoplasie cerebrali?

A questa domanda risponde il più autorevole lavoro scientifico finanziato dall’ente governativo australiano National Health and Medical Research Council, analizzando quasi 17.000 casi di tumori cerebrali registrati in Australia dal 1982 al 2013, e incrociando questi dati con i contratti di telefonia mobile forniti dall’Autorità di telecomunicazioni australiana (Australian Communications and Media Authority – ACMA).

Questo studio evidenzia che l’evoluzione tecnologica della telefonia mobile garantisce bassi livelli di radiazioni a radiofrequenza nonostante l’utilizzo di questi strumenti sia sempre più diffuso nella popolazione, garantendo in questo modo il benessere della salute pubblica.

L’articolo è stato pubblicato sul numero di aprile 2019 della rivista tecnico-scientifica “L’Audioprotesista”, rivista ufficiale dell’ANA e ANAP, associazioni nazionali degli audioprotesisti italiani e audioprotesisti professionali italiani. A questo link, a pagina 40, è possibile leggere l’articolo in versione completa. Qui sotto lo screenshot delle pagine.